Archive for settembre, 2013

“Paesi, paesaggi” a “Striscia la notizia”

“Paesi, paesaggi” è la nuova rubrica di “Striscia la notizia”. Venerdì scorso, in conferenza stampa, Antonio Ricci l’ha presentata come la “pars construens” del programma, che si affianca alla sua tradizionale anima “destruens”.

L’idea di “Paesi, paesaggi” è nata con Davide Rampello qualche mese fa. Adesso che lui lavora all’Expo, il progetto di esplorare l’Italia delle differenze e delle eccellenze agro-alimentari è tornato d’attualità.
Cultura materiale, cibo, territorio; all’inizio pensavamo di farne una rubrica letteraria, poi è venuta la televisione.

Cito testualmente dalla nota di presentazione alla stampa:
“Paesi, paesaggi” è la rubrica che guida alla scoperta e valorizzazione del patrimonio culturale, artigianale e alimentare italiano; un viaggio attraverso i paesi e paesaggi naturali, ma soprattutto umani, di un territorio ancora ricco di eccellenze: realtà nascoste e spesso inattese che costituiscono modelli da imitare e da cui ripartire.

Si viaggia a piedi; io dietro la macchina da presa con la penna in mano, Davide davanti al video, a raccontare di luoghi e di persone. Personaggi esemplari, protagonisti di storie dove artigianato, arte e agricoltura si fondono e diventano cultura.
Io vesto come capita (tanto non mi si vede), lui invece indossa un abito di velluto marrone che lo trasforma in un naturalista da campagna di fine Ottocento: un viaggiatore senza meta, sospeso nel tempo…

Massimo Tomagnini, il regista, lavora a basso costo come se dovesse girare un film: master, piani d’ascolto, controcampi, fegatelli…
Facciamo un televisione lenta, ma dove succede sempre qualcosa.

Infine la sedia. Davide cammina con una sedia in spalla progettata da Giulio Iacchetti. Si chiama Rolo e sembra la sedia di un regista, ma a noi ricorda quelle che usavano i generali per osservare gli eserciti dalla cima delle colline. Da lassù, impartivano ordini che scendevano a valle e cambiavano i destini delle persone e delle cose.

Ogni puntata di “Paesi, paesaggi” sarà anche una rubrica su Mentelocale.it, la rivista online di cultura e tempo libero. Una specie di diario di viaggio; appunti su ciò che imparo e non voglio dimenticare.
Frasi di un pensiero più ampio, come i capitoli di un libro.

Un libro vero e proprio uscirà invece alla fine della stagione. Non sarà una guida in senso classico, piuttosto una raccolta di storie. Paesi e paesaggi, appunto; storie di territori e delle persone che li abitano e li lavorano.

“Paesi, paesaggi” è un viaggio alla ricerca della parte migliore noi stessi.
Un viaggio senza meta, ma con una direzione precisa.

In Valtellina, in un “calécc”.

Nel Collio, sulla linea di confine.

A Giaveno, terra di funghi e cioccolato.
Massimo di spalle, io di lato, Davide sulla sedia.

 


| realizzato da panet.it |  | ©2008 Luca Masia |